-7: Limbo

-7: Limbo

Il sole si alza davanti all'Energon Building

8 Dicembre, Italia: festa dell’immacolata concezione.
8 Dicembre, Germania: un giorno come un altro. O quasi.

Dopo due giorni in cui il vento ha spazzato Ulm e i circostanti sette colli, il cielo é finalmente pulito e si vede nuovamente un po’ di blu. La vista dalle finestre dell’ufficio é conciliante, ora che l’orizzonte non si ferma a duecento metri dall’edificio causa nebbia.

Detto della situazione esterna, scrivo di quella interna.
Ho appena cominciato a mettere le mani sui sistemi e occuparmi dei primi lavori, e giá il futuro é incerto: in questi giorni il top management si é asserragliato a Helsinki per decidere delle sorti dei team IT, incluso il sottoscritto. Ancora non si conosce quale sará l’entitá dei cambiamenti, cioé quale sará l’assetto definitivo dei team dopo la ristrutturazione. Domani potrebbero esserci le prime indiscrezioni, mentre la prossima settimana, giovedí 15 per la precisione, le scelte del management verranno rese ufficiali. A esattamente un mese dal mio primo giorno di lavoro, sapró dove e come festeggeró il Natale. Nello stesso team che mi ha accolto, oppure…?
Spiazzante, essere giá coinvolto nelle manovre di riorganizzazione dopo appena tre settimane, sapendo che gli esiti possono essere molteplici.

Questa incertezza sta frenando anche il mio processo di sistemazione definitiva in Baden-Württemberg, per ovvi motivi. Ciononostante, ieri pomeriggio ho incontrato i proprietari dell’appartamento a cui ero interessato, ma anche lí le incertezze erano evidenti. La coppia di anziani signori era abituata alla famiglia che occupava l’appartamento in precedenza, nella quale la moglie era casalinga e si occupava di falciare il prato, spalare la neve e potare le siepi, in cambio di una riduzione sulle spese di condominio. Sembra invece che affittare l’abitazione a un quasi-giovane single, che per di piú lavora tutto il giorno per tutta la settimana, non alletti particolarmente i due vegliardi. Spaventati dall’idea di dover trovare un nuovo Hausmeister (= una persona che si occupi delle incombenze pratiche succitate), si sono riservati di prendere una decisione nei prossimi giorni. Io, da parte mia, non potevo insistere a causa della nebbia che, per una volta, non avvolge la cittá bensí il mio prossimo futuro.
Nessun problema, comunque: mi sto abituando a vivere alla giornata, e sopravviveró anche stavolta; i segnali positivi, in fondo, non mancano.

2 Replies to “-7: Limbo”

  1. speriamo nei segnali positivi certo che qualcuno mi ha detto le multinazionali si comportano così ma non è mica giusto!in quanto ai due vecchietti che assumano un giardiniere…mica tutti hanno il tempo di spalare la neve!speriamo vada tutto bene ma comunque vada non abbatterti uno con le tue qualità va dove vuole….l’importante è sapere dove! 🙂

  2. Non sono abbattuto, solo un po’ spiazzato perché c’é giá una possibilitá che i piani originari vengano cambiati. Ma sono anche fiducioso nel futuro. 😉

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: