Day 3, Pt. II: Sapore ad alta quota

Day 3, Pt. II: Sapore ad alta quota

IMG_0208Per festeggiare degnamente compleanno e luna di miele ho deciso di portare la consorte in un posto pittoresco, il “The View Restaurant.”

Il nome fa intuire la “panoramicità” del luogo, ma non ci si crede finché non ci si arriva.

Il “The View” si trova nel bel mezzo di Times Square, che anche di notte è illuminata a giorno da enormi schermi pubblicitari e luci di ogni colore, forma e dimensione. Uno spettacolare insulto al risparmio energetico, insomma. Entrando nell’edificio del ristorante, il Marriott Center, giunti al terzo piano ed esibita la prenotazione si prende uno degli ascensori in vetro che, come proiettili, volano fino al quarantasettesimo piano suscitando anche un po’ di apprensione nel sottoscritto vedendo centinaia di metri frapporsi rapidamente fra noi e il terreno.

Giunti di sopra la vista è Mozzafiato, con la emme maiuscola voluta. La parte circolare dell’albergo, quella dove si trovano i tavoli dei clienti, ruota lentamente su sé stessa compiendo un giro completo ogni ora, offrendoci una vista inconsueta di Manhattan dall’alto.

Passati i primi istanti di sconcerto e un po’ di timore per l’inusitata altitudine mi godo la cena che è di buon livello ma non certo il piatto forte di questo ristorante; concedetemi un po’ di romanticismo, ma la mia splendida moglie e la vista su Manhattan sono i panorami migliori che potessi desiderare. 🙂

3 Replies to “Day 3, Pt. II: Sapore ad alta quota”

  1. Commento della mamma: “Aaaaaddddiooooo!!! Per fortuna che non ho preso latte e miele stasera!” 😀 comunque era scherzoso!!

  2. Grazie Cris! Voi continuate a vincere mentre noi esploriamo la Grande Mela! 😉

    Ilaria: che sarà mai un po’ di saccarosio ogni tanto… 😀

Leave a Reply

%d bloggers like this: