Greggi cittadini

Greggi cittadini

Look in the air
Look in the air

É una splendida giornata di inizio maggio, in questo angolo meridionale di una Germania in cui le temperature non sono ancora miti come nella nostra penisola. Un vento dolcemente intenso fa danzare gli alberi fuori dalle finestre del mio appartamento, e mi rendo conto che non onorare la Natura oggi sarebbe delittuoso.

Inforco la mountain bike e comincio a pedalare sulle quasi ubique ciclabili della città, senza precise mete ma seguendo a istinto le direzioni che preferisco. Attraverso quartieri commerciali e un po’ desolati, ma dopo poco una deviazione mi riporta sulle deliziose e fiorite ciclabili interne al Ring. Naturalmente molti altri hanno avuto la mia stessa idea e le piste sono affollate di biciclette, monopattini, pattinatori in linea, joggers e passeggiatori.

Il vento è fresco mentre passo veloce accanto a tende che ospitano feste della birra, a laghetti, a campi sportivi, a praticelli in cui i tedeschi, avventurosi, hanno deciso che è tempo di indossare il costume da bagno e abbronzarsi. Saranno sedici o diciotto gradi, temperature proibitive per il bagnante italiano, ma tutt’altro che scoraggianti per il teutonico che, stufo di quattro mesi di rigido inverno e di tre mesi di neve, vuole credere che la primavera sia arrivata infischiandosene delle condizioni climatiche.

Seguo l’indicazione per l’Englischer Garten, il giardino inglese a pochi passi dal centro, che rappresenta per Monaco un po’ quello che Central Park è per New York, con le debite proporzioni. I prati sono cosparsi del giallo dei denti di leone ma a un tratto vengo investito da un odore di stalla, il che mi stranisce all’interno di una città. Giro lo sguardo verso sinistra e intravedo una macchia bianca su un prato poco distante, sicché decido di deviare su una viuzza laterale per arrivare a quello strano candore e cosa vedo? Un nutrito gregge di pecore e agnellini intenti a brucare. Perché dovrei esimermi dal fermarmi e, con i polpastrelli sporchi e sudati, estrarre il telefono per scattare una foto?

2 Replies to “Greggi cittadini”

    1. Sono qui fino a domenica sera, poi prossimo weekend di nuovo perche’ lunedi’ 20 in Baviera e’ festa!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: