Mi fermerei qui?

Mi fermerei qui?

Second sunrise
Mi fermerei qui.
Dove i Tauri, eterni e immensi, perforano orgogliosi uno strato di nuvole troppo sottile per avvolgerli interamente.
Mi fermerei qui, a spasso per le colline del Friuli, cosí simili e cosí diverse dalle loro lontane cugine di Svevia, dove il sole proietta lunghe ombre usando rovine di castelli e antichi campanili.
Mi fermerei qui, nella dolce vita italiana, fatta di ingorghi di appuntamenti di quattro giorni e quattro notti senza sosta. Fra gli amici e gli affetti che forse, ora che sono lontano, sento piú vicini che mai.
Mi fermerei qui, sulla strada che corre a fianco al Chiemsee al tramonto, e vorrei che i miei occhi potessero registrare tutto ció che vedo mentre attraverso tre stati.

Mi fermerei qui senza fermarmi, in un momento della vita in cui tutto cambia e tutto corre, sperando che non si fermi mai.
Mi fermerei qui, dove “qui” non é un luogo in particolare ma é ovunque ed é lo stato in cui mi trovo: sospeso, incerto, in puro divenire e in continua trasformazione.
É proprio la mancanza di staticitá a trasformarmi in energia pura.
Mi fermerei qui, dove le parole non finiscono e dove posso guardare negli occhi il sorriso della vita, compagna tanto difficile quanto inevitabilmente attraente.

One Reply to “Mi fermerei qui?”

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: